CREDITO DI IMPOSTA

Il Credito d’Imposta in R&S è un’agevolazione fiscale riconosciuta alle imprese che effettuano investimenti in ricerca e sviluppo, in particolare

Attività di ricerca

sia ricerca di base che industriale

Sviluppo Sperimentale

Studi di fattibilità

Il credito d’imposta spetta fino a un importo massimo annuale di 5 milioni per ciascun beneficiario ed è riconosciuto a condizione che la spesa complessiva per investimenti in ricerca e sviluppo effettuata in ciascun periodo d’imposta in relazione al quale si intende fruire dell’agevolazione ammonti almeno a 30.000 euro.

Validità
Fino al 31/12/2020

Beneficiari

Tutte le imprese residenti in Italia, senza alcun limite in relazione alla forma giuridica, al settore produttivo (anche agricoltura), dimensioni, regime contabile, area geografica

  • Università, organismi di ricerca, enti non commerciali, limitatamente alla ricerca commissionata da soggetti esteri

Non si applica a

  • Soggetti con redditi da lavoro autonomo
  • Enti non commerciali per attività istituzionali
  • Imprese che fanno ricerca conto terzi commissionata da soggetti residenti in Italia

Caratteristiche dell’agevolazione

  • L’agevolazione ha carattere automatico: per ottenerla non occorre un’autorizzazione, ma è sufficiente indicarla nella dichiarazione dei redditi.
  • Non si configura come aiuto di stato
  • Non concorre alla formazione del reddito imponibile (IRPEF/IRES/IRAP)
  • È cumulabile con altre misure agevolative (in ogni caso l’importo risultante dal cumulo non potrà essere superiore ai costi sostenuti)
  • È necessaria la certificazione contabile

Come si calcola

Il meccanismo di calcolo del credito d’imposta è di tipo incrementale: spetta sulle spese sostenute in ciascun periodo di imposta agevolato in eccedenza rispetto alla media dei medesimi investimenti realizzati nei 3 periodi imposta precedenti a quello in corso al 31 dicembre 2015 (quindi, con riferimento ad una media “fissa” relativa al 2012, 2013 e 2014 per i “solari”), ovvero dalla costituzione se questa è avvenuta da meno di tre anni.

Modalità di fruizione

Il bonus è utilizzabile esclusivamente in compensazione con modello F24 dal periodo d’imposta successivo a quello in cui i costi sono stati sostenuti

Costi ammissibili

Costi agevolati al 50%
  • Personale impiegato in attività di R&S
  • Spese relative a contratti con Università, Enti di Ricerca, Start up e PMI innovative
Costi agevolati al 25%
  • Spese relative a contratti con imprese, consulenti, professionisti
  • Materiali impiegati per le attività
  • Quote di ammortamento di strumenti e attrezzature di laboratorio
  • Competenze tecniche e privative industriali (brevetti, contratti e licenze di know how, software coperto da copyright, ecc.)
Spese per certificazione contabile
  • Fino a 5.000 euro per anno, recuperabile al 100% (per imprese prive di collegio sindacale)

La KforB accompagna i suoi clienti nella formalizzazione di un progetto garantendo

nella fase progettuale
  • Verifica della coerenza del programma con la normativa in materia di Ricerca
  • Eventuale ricerca partner
Definizione di obiettivi e risultati attesi (di fase, intermedi e finali)
  • Piano operativo con articolazione per OR/WP delle attività e degli output progettuali
  • Identificazione delle risorse necessarie (interne ed esterne)
  • Pianificazione contrattuale, amministrativa e finanziaria
nella fase di gestione
  • Assistenza al management e attivazione di un sistema di monitoraggio e controllo per tutte le fasi del progetto
  • Piano competenze necessarie, attrezzature e strumentazioni
  • Testing e validazione dei risultati e dei prototipi
  • Reportistica e documentazione attività e risultati
  • rendicontazione amministrativa e assistenza ad eventuali visite ispettive