SSIP

Stazione Sperimentale per l’Industria delle Pelli e delle materie concianti
La KforB da settembre 2017 cura la comunicazione della Stazione Sperimentale per l’Industria delle Pelli e delle materie concianti.

La Stazione Sperimentale Industria Pelli (SSIP) è stata istituita a Napoli per Regio Decreto nel 1885. Originariamente, è nata per rispondere alle necessità dell’economia “locale”, comunque mediata dal Ministero Industria Commercio e Agricoltura.

Col tempo la SSIP ha progressivamente ampliato i suoi campi di attività, adeguandoli alle esigenze dell’intera filiera conciaria, fino ad operare su scala nazionale ed internazionale. Attualmente ha subito un processo di riordinamento giuridico assumendo, a seguito del Decreto Legge 31 Maggio 2010 n. 78, inizialmente la forma di Azienda Speciale della Camera di Commercio di Napoli, per poi costituirsi, nel Dicembre 2014, in un nuovo Organismo di Ricerca Nazionale delle Camere di Commercio di Napoli, Pisa e Vicenza, quali organismi rappresentativi dei principali distretti conciari italiani.

La SSIP opera a supporto di tutte le aziende italiane del settore conciario, con attività di ricerca e sviluppo, formazione, certificazione di prodotti e processi, analisi, controlli e consulenza.
La mission della Stazione Sperimentale è sviluppare e promuovere l’innovazione di processo, di prodotto e dei servizi dell’industria conciaria, al fine di migliorare la capacità competitiva a livello internazionale per qualità della produzione, sviluppo tecnologico e sostenibilità ambientale, a vantaggio dell’intera filiera e dei principali mercati obiettivo: Arredamento, Automotive, Calzatura, Interiors, Moda, Pelletteria.

Loghi istituzionali

Il nome dell’istituto “STAZIONE SPERIMENTALE PER L’INDUSTRIA DELLE PELLI E DELLE MATERIE CONCIANTI” viene affiancato dalla denominazione “ITALIAN LEATHER RESEARCH INSTITUTE”. Il colore scelto è un verde variazione del greenery colore PANTONE del 2017, e si associa a un concetto di eco-friendly e sostenibilità. Sotto la denominazione principale si affiancano cinque circoli, che tramite le declinazioni di colore e le icone rappresentano gli ambiti di azione della stazione.

  • ECONOMIA CIRCOLARE
  • SOSTENIBILITÀ
  • DESIGN
  • PROCESSI CHIMICI/LABORATORI
  • INNOVAZIONE/TECNOLOGIA IN AMBITO AUTOMOTIVE
Rivista "CPMC"
Materiali di comunicazione
Allestimenti fieristici
grafiche