Incontro sull’industria marittima

Incontro sull’industria marittima con la delegazione dell’Enterprise Europe Network cinese in preparazione della fiera di novembre a Qingdao.

Il 27 gennaio all’ENEA di Portici si è tenuto, l’incontro fra la delegazione cinese dell’European Project Innovation Centre (Eupic) – EEN West and North China – e il nodo Bridge Economy della rete Enterprise Europe Network. L’incontro, incentrato sulle tematiche dell’economia marittima e dell’energia, è stato promosso dall’Italy Office del CIBIC.

Combustibili ecologici di ultima generazione, nuove metodologie di gestione della logistica dei porti, progetti di separazione e recupero della fibra di vetro delle imbarcazioni. Sono solo alcuni dei progetti che hanno conquistato la delegazione cinese dell’European Project Innovation Centre (Eupic) – EEN West and North China che, da quest’anno, ha esteso il suo network a un totale di 16 province nella terra del dragone ed è alla ricerca di aziende e partner europei per attivare progetti congiunti, trasferimenti tecnologici e incubazioni.

L’incontro si è tenuto il 27 gennaio, presso la sede di Portici (Na) dell’ENEA, alla presenza di Philip Zhao e Catherine Yang. Tema dell’incontro, le attività di ricerca, trasferimento tecnologico e partnership in progetti afferenti al settore marittimo o ad esso strettamente collegato per le connesse problematiche ambientali.

I lavori sono stati introdotti da Filippo Ammirati, EEN project manager e appartenente all’unità per il trasferimento tecnologico dell’Enea. Il centro ha mostrato tutte le potenzialità dell’istituto pubblico più autorevole in tema di energia, grazie alla presentazione del direttore scientifico Ezio Terzini.
Apertura anche a possibili collaborazioni future in altri ambiti, come quello agroalimentare, grazie all’intervento di Maria Cristina Raffone della Camera di  Commercio di Napoli (Ufficio speciale Eurosportello).

La Knowledge for Business, con Francesca Cocco, manager dell’Italian Office del China Italy Business Innovation Center (CIBIC), ha quindi presentato alcune realtà attive nel campo marittimo e ha illustrato le attività del CIBIC, mettendo a disposizione il Know-how dell’azienda partenopea in tema di intermediazione, supporto e accompagnamento delle imprese innovative, sia cinesi che italiane, nell’altro mercato. I forti punti di interesse e contatto tra le due realtà hanno consentito di gettare le basi per una futura collaborazione che potrà essere meglio strutturata nei prossimi incontri previsti sia in Cina che in Italia.

Grande interesse hanno suscitato i contributi tematici, come il progetto congiunto tra la Confindustria nautica – Ucina (rappresentata da Antimo Di Martino, responsabile ambiente) ed il CNR con Mario Malinconico (research director dell’ Istituto per i Polimeri, Compositi e Biomateriali – CNR). Il progetto mira a risolvere il problema della dismissione degli scafi delle navi che, essendo in materiale non riciclabile, possono, però essere recuperati attraverso una metodologia che riesce a separare e, quindi, a riciclare, la fibra di vetro.

Sul fronte dei servizi portuali, specialmente quelli da terra, Massimo De Falco, in rappresentanza dei consorzi MAR.TE e Smart Power System, ha illustrato le metodologie adottate per rendere tali servizi più efficienti e superare le problematiche connesse alla logistica sia grazie alla ricerca industriale sugli elementi di criticità che non permettono l’attivazione di sinergie di sistema che alla sperimentazione di innovazioni tecnologiche, soluzioni organizzative e prototipi industriali.

Infine Oreste Caputi dell’Airmec Srl ha presentato le attività della sua società tra cui molto interesse ha suscitato il Magnegas. Si tratta di un gas di ultima generazione che può essere prodotto anche dai liquami industriali, rilasciando in atmosfera solo vapore acqueo. La sua capacità energetica (notevolmente superiore ad altri gas combustibili e meno pericoloso in termini di infiammabilità) e la facilità con cui può essere immagazzinato in serbatoi di piccole dimensioni, ne consentono l’utilizzo in diversi campi, compreso quello nautico.

About kfb

This information box about the author only appears if the author has biographical information. Otherwise there is not author box shown. Follow YOOtheme on Twitter or read the blog.